News dal mondo dell'Arboricoltura

ERSAF RSS

:. ERSAF - Ente Regionale per i Servizi all' Agricoltura e alle Foreste:Regione Lombardia .:

Esportazione RSS dal portale www.ersaf.lombardia.it
  • Aperta il 10 ottobre scorso a Innsbruck la MidTerm Conference di Rock the Alps14 October 2018, 7:00 pm
    Si è aperta il 10 ottobre scorso a Innsbruck la MidTerm Conference di Rock the Alps, progetto di Interreg Spazio Alpino, finalizzato alla valutazione della funzione delle foreste nella gestione e mitigazione del rischio naturale di caduta massi. ERSAF ha partecipato illustrando l'attività condotta fino ad oggi in Lombardia con la consulenza specialistica dell' Università degli Studi di Milano-Bicocca ed il supporto della D.G. Territorio e Protezione Civile e della D.G. Agricoltura di Regione Lombardia.Il prossimo appuntamento è per martedì 11 dicembre a Milano: si terrà infatti la MidTerm Conference di progetto organizzata dai partner italiani per far conoscere le azioni e le esperienze realizzate nei primi due anni di progetto nelle regioni dell'arco alpino italiano!
  • Incontro tecnico Gestione multifunzionale dei boschi ripariali9 October 2018, 7:00 pm
    Progetto pilota per la corretta gestione e riqualificazione delle foreste ripariali lungo il fiume Adda - Gestione multifunzionale dei boschi ripariali è il titolo dell'incontro che si terrà mercoledì 31 ottobre a Sondrio.L'iniziativa, organizzata da ERSAF in collaborazione con la Comunità Montana Valtellina di Sondrio e l'Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Como-Lecco-Sondrio,  è rivolta a tecnici del settore, imprese boschive, proprietari o concessionari di boschi ripariali.Obiettivo della giornata è confrontarsi tra tecnici del settore rispetto alle modalità pratiche di intervento a carico della vegetazione ripariale in tre aree boscate lungo il fiume Adda, allo scopo di coniugare gli aspetti naturalistici, paesaggistici ed ecologici, con gli aspetti idraulici.Nel mese di novembre 2018 - ad interventi di taglio avvenuti - la giornata di formazione verrà ripetuta tornando nelle stesse aree, per valutare i risultati ottenuti. La partecipazione, per un massimo di 50 persone,  è gratuita previa iscrizione entro il 29 ottobre. Per tutte le informazioni Per iscriversi  
  • Ultima tappa del CamminaForeste 2018 in Gardesana Occidentale8 October 2018, 7:00 pm
    Da non perdere l'ultima tappa del CamminaForeste 2018 nella Foresta Regionale Gardesana Occidentale.Ci ritroveremo martedì 23 ottobre alle 8.30 a Moerna di Valvestino (BS) per partire verso la risalita del  Doss Garsù fino a Bocca Cocca, spingendosi oltre fino al "Bezplel", punto panoramicissimo verso il Lago d'Idro. Tornati a Bocca Cocca raggiungeremo le postazioni del Monte Stino ed il vicino, omonimo, rifugio. Dopo pranzo il percorso scende a Capovalle attraverso la croce di Sassello.L'escursione sarà guidata, per gli aspetti storici, da Luca Agosti. Scarica qui la locandina con il programma completo dell'escursione.Per maggiori [email protected]
  • CamminaForeste 2018: sulle tracce della Grande Guerra in Gardesana1 October 2018, 7:00 pm
    Una bellissima giornata di fine settembre ci ha accompagnati questa domenica durante la nostra escursione da Passo Nota verso la Batteria Ariotti e il Monte Carone.Una squadra numerosa, attenta ed entusiasta si è avventurata in questo percorso sulle tracce della Grande Guerra nella Foresta Regionale Gardesana Occidentale.La giornata è iniziata nel segno del freddo e umido, compensati dalla calda ospitalità degli alpini di Vesio con una generosa colazione offerta vicino al fuoco.Dopo la visita al trincerone, al Cimitero di guerra e ai ruderi dell'ospedaletto militare, il gruppo, molto numeroso, ha raggiunto la Batteria Ariotti dove è stato illustrato il progetto di recupero predisposto da ERSAF.Il sole ci ha poi accompagnati, in particolare lungo la faticosa salita al Monte Carone lungo la vecchia strada militare ed il sentiero del camino. Dalla vetta il panorama verso il lago era entusiasmante.All'arrivo nel primo pomeriggio alla Baita Segala è toccato agli alpini di Limone sul Garda garantire il pranzo alla squadra reduce dalla visita ad un alto numero di manufatti militari: la cima del Carone durante il conflitto era una vera e propria cittadella che ospitava centinaia di alpini.L'escursione, che era Iniziata al mattino con il saluto del vice-presidente ERSAF Fabio Losio, è terminata alle 17,00 con le conclusioni del Direttore Generale Enti Locali, Montagna e Piccoli Comuni Paolo Baccolo.La descrizione dei manufatti militari incontrati lungo il percorso è stata curata da Luca Zavanella, dell'Associazione Forti del Garda. Paola Menegato, accompagnatore di media montagna, ha condotto il gruppoGrazie a tutti i partecipanti per aver camminato con noiCi vediamo alla prossima!Per maggiori [email protected]
  • Prima visita di studio della Rete Rurale Nazionale con GESTIRE202025 September 2018, 7:00 pm
    Da mercoledì 26 a venerdì 28 settembre si svolgerà in Lombardia (prima nella Foresta Regionale dei Corni di Canzo e poi al Parco del Monte Barro) la prima visita di studio della Rete Rurale Nazionale nell'ambito del Ciclo di visite. L'iniziativa nella nostra regione "I Servizi Ecosistemici. Strumento per la qualità della vita e lo sviluppo economico delle aree rurali" è stata organizzata dalla Rete con ERSAF ed il Parco del Monte Barro, nell'ambito delle attività di networking del progetto LIFEIP GESTIRE2020. 

Regione Piemonte Foreste RSS

Home

Sito ufficiale della Regione Piemonte - Foreste
  • Tarlo asiatico, divieto di spostamento del legname e residui di potatura16 October 2018, 1:06 am
    Tarlo asiatico del fusto, coleottero Anoplophora glabripennis nel territorio comunale di Vaie (TO).Divieto di spostamento del legname e dei residui di potatura. A fine luglio 2018 è stato segnalato nel comune di Vaie l’insetto Anoplophora glabripennis anche detto tarlo asiatico del fusto. Si tratta del primo focolaio in Piemonte di questo insetto che è assolutamente innocuo per l’uomo e per gli animali, ma causa gravi danni alle piante perché la larva scava gallerie all’interno dei fusti e dei rami principali delle piante sane.E’ estremamente importante che l’insetto non si diffonda per evitare che siano attaccate le aree boscate della zona.L’insetto è da quarantena ed è soggetto a lotta obbligatoria in Europa e nel resto del Mondo. Le piante colpite sono le latifoglie e in particolare: acero, betulla, ippocastano, pioppo, salice, ontano, faggio, frassino, olmo, platano e tiglio.Nel periodo autunno invernale non ci sono più gli adulti ma solo le larve all’interno delle piante. Per eradicare il focolaio verranno abbattute nel centro di Vaie, a fine novembre, circa 300 piante; l'intervento è a carico della Regione Piemonte che ne curerà anche la distruzione.Attorno al focolaio è stata delimitata una zona cuscinetto con un raggio di 2 Km (guarda la mappa)che ricade in parte dei Comuni di Vaie, Condove, Chiusa San Michele, Borgone Susa, Sant’Antonino di Susa.La legna delle specie sopra elencate che verrà tagliata all’interno dell’area delimitata dal cerchio giallo nella mappa allegata, nonché i residui di potatura provenienti da suolo pubblico e privato, non potranno uscire al di fuori dell’area stessa. Se non viene utilizzata deve essere portata a Vaie in un luogo di raccolta che sarà preparato in novembre e di cui verrà data comunicazione.Si indicano i fogli catastali che ricadono anche solo in parte nell’area sopra descritta: Vaie: fogli 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13 e 15. Condove: fogli 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 12, 14, 30 e 31. Chiusa San Michele: fogli 1 e 9. Borgone Susa: foglio 10. Sant’Antonino di Susa: fogli 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 13, 14 e 15. Se nel legname tagliato in tale area si osservasse la presenza di larve, gallerie o fori in piante di acero, betulla, ippocastano, pioppo, salice, ontano, faggio, frassino, olmo, platano, tiglio è necessario avvisare il Settore Fitosanitario via mail all’indirizzo [email protected] o per telefono al numero 0114321473.Si prega di raccogliere le larve in un barattolo.Il Piano di eradicazione è molto complesso e richiede la collaborazione di tutti.   Scarica la scheda informativa .   Per ulteriori approfondimenti:Regione Piemonte, Settore Fitosanitario
  • PSR, Op. 16.6.1 - Aperto il bando 2018: approvigionamento biomasse per la produzione di energia15 October 2018, 1:30 am
    Con D.D. n. 3286 del 12.10.2018 si è aperto il bando 2018 dell'Operazione 16.6.1 del P.S.R. 2014-2020 a sostegno delle filiere di approvvigionamento di biomasse per la produzione di energia e per l'industria. Il bando prevede una dotazione finanziaria pari a € 1.500.000,00. Le domande possono essere presentate esclusivamente in modalità informatizzata utilizzando il sistema agricolo piemontese (SIAP) entro il 07 febbraio 2019.   Per ulteriori informazioni: Email: [email protected] Email: [email protected]
  • Eventi estremi e risposte locali ai cambiamenti climatici: la Val di Susa a un anno dagli incendi9 October 2018, 11:52 pm
    Lunedì 22 ottobre 2018 ore 15.00 presso l’aula magna del Campus Luigi Einaudi, Lungo Dora Siena 100 A, Torino. Ad un anno dai devastanti incendi occorsi in Val di Susa, si coglie l’occasione per discutere dei cambiamenti climatici e dei loro impatti nella Regione Piemonte.Grazie all’intervento degli esperti di Arpa Piemonte si avrà modo di approfondire l’influenza dei mutamenti climatici sul verificarsi degli incendi boschivi, dunque i conseguenti impatti sulla qualità dell’aria e le tecniche di monitoraggio e valutazione per la mitigazione e la prevenzione di tali eventi estremi.Inoltre, l’intervento degli esperti del Tavolo tecnico regionale sugli incendi boschivi e del Sindaco del comune di Mompantero permetteranno di approfondire cosa è stato fatto in questo anno passato e quale sia il lavoro ancora necessario per la sicurezza delle zone colpite e per il ripristino della Natura. Interverranno alla conferenza: Piera Favro – Sindaco di Mompantero; Renata Pelosini – Arpa: Dipartimento Rischi Naturali e Ambientali, Meteorologia, Clima e Qualità dell'Aria; Francesco Lollobrigida – ARPA: Dipartimento Rischi Naturali e Ambientale, Meteorologia, Clima e Qualità dell'Aria; Tavolo tecnico regionale incendi boschivi Introduce le dirigente del Settore Foreste Elena Fila MauroIntervengono Matteo Garbarino – Università di Torino: Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari; Daniele Drago – Regione Piemonte: Settore Geologico; Alberto Dotta – Consorzio Forestale Alta Valle Susa; Piergiorgio Terzuolo – I.P.L.A. spa Durate la conferenza verrà proiettato il cortometraggio “FEU” evento speciale della passata edizione di CinemAmbiente Torino e insignito della Special Mention al London X4 – Seasonal Short Film Festival 2018.   Scarica la locandina di presentazione     R-Eact – un gruppo di studenti del Corso di Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente, della Cultura e del Territorio presso l’Università degli studi di Torino – è il laboratorio di idee dal quale sono nati progetti artistici e collaborazioni con vari enti locali. Fra i vari obiettivi di questo gruppo vi è sia rappresentare in chiave artistica le tematiche ambientali, favorendone la divulgazione attraverso un linguaggio non esclusivamente accademico, sia il confronto e l’approfondimento delle tematiche oggetto di studio con i tecnici che se ne occupano sul territorio.Nasce così l’idea di sviluppare ulteriormente la tematica degli incendi boschivi di cui ci si era già occupati con il cortometraggio realizzato lo scorso anno.   Per ulteriori informazioni:R- Eact: [email protected]
  • PSR 2014-2020, Op. 16.1.1 - approvata la graduatoria1 October 2018, 5:00 am
      Con Determinazione Dirigenziale del Settore Foreste n. 2991 del 25.09.2018 è stata approvata la graduatoria delle domande di sostegno presentate nell’ambito dell’azione 2 dell’Operazione 16.1.1. “Costituzione, gestione e operatività dei gruppi operativi dei PEI”  - bando 2016. Tutte le sei istanze pervenute sono risultate ammissibili e le risorse finanziarie disponibili pari a 910.000 €, sono risultate sufficienti a finanziare le domande ammesse in graduatoria fino alla sesta compresa. Attraverso l'attuazione dei progetti finanziati si prospetta la realizzazione di punti di riferimento per il comparto forestale piemontese in termini di innovazione, tecnica e soprattutto organizzativa.       Per ulteriori informazioni è possibile contattare: Settore Foreste C.so Stati Uniti, 21 – 10128 Torino e-mail: [email protected]      
  • "Per fare un albero", ciclo di conferenze a tematica forestale28 September 2018, 1:13 am
    Il Consorzio Forestale del Canavese ha organizzato un ciclo di conferenze a tematica forestale dal titolo "Per fare un albero", per discutere del valore dei nostri boschi e dell'importanza della gestione forestale sostenibile. Nel mese di ottobre sono in programma i seguenti appuntamenti: 3 ottobre 2018 ore 21:00 - Via della Gora, RUEGLIO "I boschi in Piemonte. Presentazione della carta forestale regionale. Approfondimento sui boschi di Valchiusella e Valle Sacra".Pier Giorgio Terzuolo - IPLA S.p.a. 10 ottobre 2018 ore 21:00 - P.zza Martiri della Libertà 28, CASTELLAMONTE"Finalità ed attività del Consorzio Forestale del Canavese. Spazio di incontro e dibattito per confrontarsi su tematiche forestali".Daniele Pocino, Igor Vigna - Dr. forestali 21 ottobre 2018 ore 21:00 - Via Castelnuovo Nigra 10, CASTELLAMONTE"I servizi ecosistemici e le compensazioni ambientali. Presentazione del sistema di brokeraggio dei servizi ecosistemici PantaIES".Marco Allocco - SEAcoop   Per ulteriori informazioni: Consorzio forestale del canaveseInfo: 347.0870908, email: [email protected]: Consorzio Forestale del CanaveseSito web: www.consorzioforestaledelcanavese.com

SISEF RSS

SISEF.ORG

SISEF.ORG

Notizie, eventi, commenti dalla Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale
  • World Congress on Agroforestry, Montpellier, Francia (20-25 May 2019)26 September 2018, 8:03 am
    E’ aperto il sito del convegno mondiale di agroforestry, a Montpellier, Francia, il prossimo maggio (https://agroforestry2019.cirad.fr/) Un’opportunità unica da non perdere, a pochi passi dall’Italia. La scadenza per l’invio dei contributi è il 31 ottobre 2018 (https://www.alphavisa.com/agroforestry/2019/abstract-submission/)
  • Fahrenheit, Zapping, SuperQuark: le interviste del Gdl SISEF Incendi31 August 2018, 12:21 pm
    Interviste su Fahrenheit, Zapping e SuperQuark del gruppo Incendi Boschivi
  • PhD position -Wageningen Univ., in Co-designing Agro-ecological intensification of silvopastoral systems in Burkina Faso28 August 2018, 8:18 am
    PhD-project – “Co-designing Agro-ecological intensification options for the agro-sylvo-pastoral systems in Burkina Faso” This “sandwich” PhD project is part of the 3F project funded by the McKnight Foundation (Feeding the soil and feeding the cow to feed the people: co-designing agro-sylvo-pastoral systems in sudano-sahelian zone of Burkina Faso). It is implemented as a collaboration between CIRAD (Centre de Coopération Internationale en Recherche Agronomique pour le Développement), INERA (Institut National de l’Environnement et de Recherches Agricoles) , AMSP (Association Minim Sông Pânga), and Wageningen University (WUR). The PhD position will be hosted by the Plant Production Systems group of WUR, with …
  • Un esperimento di Citizen Science: l’app FIREAWARE11 August 2018, 4:21 am
    La Fondazione CMCC, nell'ambito di un esperimento di Citizen Science all'interno del progetto OFIDIA2, ha rilasciato una nuova applicazione gratuita per iPhone dal nome FireAware. L'obiettivo dell'app è duplice. Da una parte intende migliorare la sensibilizzazione collettiva consentendo ai cittadini di effettuare segnalazioni sull'avvistamento di incendi attraverso tre semplici passi: indicare l’intensità dell’incendio, specificare la distanza rispetto alla propria posizione geolocalizzata dall’App, inviare le informazioni.
  • Superquark e la prevenzione incendi6 August 2018, 7:04 am
    Il programma Superquark ha dedicato un servizio alla tecnica del fuoco prescritto per la prevenzione degli incendi boschivi che andrà in onda su RAI 1 il 14 agosto alle 21:25. Il gruppo di lavoro SISEF Gestione Incendi Boschivi ha collaborato con l'autore Paolo Magliocco e la regista Rossella Li Vigni fornendo le informazioni tecniche e scientifiche per la realizzazione del servizio.