ArboVerde: Servizi Offerti

Verifica strutturale degli Alberi e Rimozione di rami

Gli Alberi, che formano in città quello che si può definire il Bosco Urbano, sono costretti a svilupparsi in competizione con edifici, strade e con altre essenze spesso radicate troppo vicine tra loro. La chioma ne risente; essa si organizza, si forma e si sviluppa coerentemente alle possibilità dello spazio a disposizione, alle condizioni atmosferiche, per garantirsi la maggior esposizione alla luce del sole, cioè al nutrimento.

Alberi in un Condominio

Quindi nascono o si formano Alberi inclinati, se non nella prima parte del fusto, che si discostano dagli edifici o da altri alberi, che poi riassumono nelle zone apicali la loro naturale verticalità. E' una strategia di adattamento.

Sono fenomeni "naturali" di perfetto sintonia con l'ambiente, che spesso osserviamo in un bosco. Qui, nel bosco, passeggiamo tranquillamente in prossimità di alberi schiantati e rami appesi alle chiome; ma non percepiamo lo stesso disagio e sensazione di stato di pericolosità.

Bosco Faggeta

In città purtroppo questa strategia vincente viene disarticolata dal tentativo, a volte grottesco, di gestire gli Alberi con interventi di potatura selvaggia e indiscriminata che, invece di migliorare la situazione, condizionano il fragile equilibrio degli Alberi Urbani, causando malattie e sbilanciamenti che spesso si risolvono in rotture e schianti improvvisi.

Alcuni immagini di sconsiderate "POTATuRE"

Non è possibile ne effettuare ne accettare un lavoro del genere...
Ero un Cedro...
Ero un Pino...
Lavori stradali che hanno danneggiato l'apparato radicale di Alberi privati...
Danni di una capitozzatura su un Platano...

In città ciò non è possibile, la responsabilità di gestione, cura e manutenzione degli Alberi è dovuta e necessaria per garantire ampi margini di sicurezza. Un Albero maltrattato è pericoloso, malato, brutto. Non esistono Alberi Killers, ma Alberi Mal Gestiti.

Alcuni  interventi che li rovinano irremediabilmente:

  • La Capitozzatura. >> Ingresso di agenti patogeni e cessazione della "dominanza apicale" ossia della formazione di una chioma stabile ed organizzata.
  • La Spalcatura dei rami bassi. >> Innalzamento del baricentro con traslocazione del peso verso l'alto che crea una leva meccanica sfavorevole alla tenuta.
  • La Rimozione, anche parziale, delle Radici. >> Disancoraggio e Debilitazione. 

Su queste debolezze meccaniche incide con facilità il vento forte che spesso si abbatte sulle nostre città, lasciandosi dietro rami, branche ed alberi rotti e spezzati.

Osservare, conoscere, prevenire

Reiterazione apicale
Rimozione di un ramo in Tree Climbing
Fessurazione longitudinale su un ramo di Pino
Funghi cariogeni e fessurazione...

La Prevenzione è possibile, adottando le corrette pratiche di gestione si possono notare in anticipo quei rami, branche o alberi interi che possono dar luogo a incidenti.

Difatti molto spesso le rotture dei rami sono occulte e di difficile lettura ad un occhio non esperto. Il Pino domestico, ad esempio, nasconde molto bene le fessurazioni sul dorso dei suoi rami. 

Per questo, nel dubbio, si deve interpellare un Arboricoltore per una seria e corretta valutazione.

  • Siamo a Vostra disposizione...

    Siamo a Vostra disposizione...

  • ...per qualsiasi verifica.

    ...per qualsiasi verifica.

  • 1
  • 2