Emergenza Fitosanitaria: La Psilla dell'Eucalyptus

Psilla Eucalyptus

Eucalyptus camaldulensis è l’ospite d’elezione del G. brimblecombei, anche se in Australia è segnalato su ben 137 specie del genere Eucalyptus.


Nei focolai d’infestazione è stato osservato che l’insetto si sviluppa sul fogliame adulto e sui germogli dell’anno. La psilla, alimentandosi a spese della linfa floematica, produce grandi quantità di melata molto vischiosa che imbratta il fogliame e su cui si stratificano le fumaggini. In presenza di popolazioni elevate dell’insetto è stata registrata anche una precoce filloptosi. In letteratura è riportato che, abbondanti infestazioni con severe filloptosi, possono provocare forti deperimenti delle piante nel giro di 2-3 anni.

Al link seguente un opuscolo esplicativo a cura del Servizio Fitosanitario della Regione Lazio.

La Psilla dell'Eucalyptus (PDF).